Consueta rendicontazione di cosa hanno fatto i mercati la settimana scorsa. Il Giappone è finalmente uscito dalla recessione con un PIL nel Q4  ( cioè nell’ultimo quadrimestre 2014) del + 2.2% su base annua. L’immissione di tanta liquidità decisa dal governo Abe ha agevolato questa crescita accompagnata dal deprezzamento dello Yen sul Dollaro americano, favorendo così le esportazioni giapponesi.

Cattura  Altra ‘sorpresa’: le Borse europee, in particolare l’indice più significativo, lo STOXX 600 , ha raggiunto quota 380.