Settimana di ‘sosta’: riprendono alcune borse, cosiccome il prezzo del petrolio. Ma certamente l’alta volatilità non è finita.Si fa un gran parlare del rallentamento della Cina ed io, in questo blog, ho detto varie volte che mi sembra un ‘rallentamento’ necessario e persino salutare. Oggi, ascoltando da Londra un gestore di Carmignac, vengo a sapere che il ‘calo’ dell’indice cinese è passato dal 7,3 del 2014 al 6,9 del 2015 e che:

  •  negativi gli Indici dell’industria pesante , costruzioni ecc
  •  a gonfie vele il settore dei consumi, servizi, e-commerce.

Di che cosa parliamo dunque? Più che di un rallentamento, si tratta di un riallineamento verso settori più moderni, efficaci ed agili.25gennaio