Analisi dei mercati finanziari dicembre 2016.

Il tanto atteso crollo delle borse e la pericolosa speculazione contro i titoli di Stato italiani non si sono fortunatamente avverati, anzi, come vedrete nelle seguenti tabelle, la borsa di Milano ha recuperato molto passando da – 21,0% (prima del referendum) a – 15,4% subito dopo – da inizio anno.

Significa che tutto va per il meglio?

Direi di no. L ‘incognita MPS è ancora da dipanare.

 

Bail-in o Bail-out

Secondo voi, chi dovrebbe pagare le malefatte dei dirigenti MPS?

Con il bail-in, pagheranno ( ma lo hanno in parte già fatto) gli azionisti e alcune categorie di obbligazionisti e forse anche i correntisti. Con il ‘vecchio’ bail-out , pagherà tutta la collettività. Purtroppo, non pagheranno MAI i veri colpevoli: questo è il vero dramma italiano!

La Settimana scorse delle Borse:

Mercato Obbligazionario/ Bond

mercati finanziari dicembre 2016: obbligazioni

e le azioni

 

mercati finanziari dicembre 2016: azioni
Principali Indici Azionari Fonte FactSet

Un interessante grafico:

mercati finanziari dicembre 2016: azioni europee

fig1

 

Più semplicemente, questo indice definisce il rapporto tra il prezzo di un’azione, cioè la sua quotazione sul mercato e il valore del capitale dell’azienda stessa. Conosciuto anche come PRICE/BOOK VALUE o P/B, è usato nell’analisi fondamentale.

 

In sostanza, questo grafico ci dimostra come l’EUROSTOXX, principale indice delle borse europee, sia ancora più basso di quanto non sia stato ad aprile 2015. Quindi, mi fa capire che ci possa essere spazio per investimenti in questa importante asset class.